ENRICO PAMBIANCHI 3-26 Febbraio

L’IPERREALISMO VISIONARIO DI ENRICO PAMBIANCHI

Sogni, o meglio visioni, che attingono, dal mondo reale, situazioni e personaggi in cerca di redenzione. Nel volto del capo di stato cinese Mao Tse-tung si annidano alieni e crescono margherite. Ipersonaggi, che in varia misura sono appartenuti alla storia, al cinema, all’arte, e che da sempre hanno lasciato un inquitante ricordo di se, vengono “salvati” dalla pittura a tecnica mista di Pambianchi e fissati nel mondo dell’iconografia attraverso l’iperrealismo visionario dell’autore. Il pittore rappresenta la realtà partendo da una immagine fotografica ingrandita e riportata come disegno o collage all’interno, di una scena, concepita come progetto irrealistico o immaginario.IMG_4030Può Frankenstein indossare calzoncini a fiori rosa per redimere se stesso? Il Martirio di San Sebastiano del Mantegna può aver luogo sotto i cieli plumbei di Lakehurst nel New Jersey? Può Captain America (Steve Rogers) evitare la tragedia del LZ 129 Hindenburg? Avete mai visto il quadro di Diego Velazquez “Las Meninas” piangere sangue e terra? Questi sono una parte dei soggetti “pop-olari” ritratti da Enrico Pambianchi con la tecnica del collage, olio e disegno dal vero.

Mostra a cura di Silvia Meneghini e  Matteo Andreolini in collaborazione con

Annunci

One thought on “ENRICO PAMBIANCHI 3-26 Febbraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...